https://www.epigraphia.com/
Carrello 0
fronte-realtà-senza-veli-poesie

Realtà senza veli di Anselmo Di Giorgio

ANSELMO DI GIORGIO

REALTÀ SENZA VELI- POESIE

I POETI

Formato 11 x 20 cm

Pagine 196

Avoriata

Nero

ISBN: 9788831329323

13,00 iva inclusa

Product ID: 2872 Categoria: . Tag: .

Realtà senza veli di Anselmo Di Giorgio

Non si fa in tempo a porre rimedio a qualcosa, che inevitabilmente si crea un’altra voragine colma di altrettanti problemi, magistralmente mescolati a quelle diverse sensazioni che affliggono ogni individuo. Come in una sorta di perfetto yin e yang, il nero e il bianco danno forma all’universo, nel quale qualunque elemento ha il suo opposto, non di certo assoluto, ma senza mezzi termini l’uno non può esistere senza l’altro e nessuna cosa può essere completamente bianca o completamente nera, poiché essa contiene il seme di ciò che è diverso. È questo che accade in un certo qual modo anche qui da noi in Italia, una penisola che non può non vantarsi del suo indiscusso Patrimonio culturale e artistico, delle sue celebrate bellezze paesaggistiche o delle sue rinomate doti culinarie.
La nostra patria è evidente che riesca senza troppi sforzi a primeggiare con altri grandi Paesi, facendo conoscere in tutto il mondo proprio quelle antiche testimonianze che l’hanno resa grande in un lontano passato.
Ma dove c’è il bianco non può non esserci anche il nero, e purtroppo anche noi siamo costantemente cosparsi di questa scura tonalità che offusca, incute timore e preoccupazione.
Anselmo Di Giorgio, l’autore di Realtà senza veli, ha cercato di dare voce a quelle tonalità e sfumature che vengono più o meno attentamente poste sulla tela del quadro dalle mani di quegli artisti che dirigono gli eventi in un’Italia in cui molto potrebbe migliorare.
Attraverso le sue poesie profonde, armoniose, pungenti e a tratti dialettali, Anselmo Di Giorgio ripercorre alcuni momenti che hanno lasciato una traccia di colore certamente nella sua vita, ma non di meno anche in quella di altri.
Le sue strofe e le sue rime sono il mezzo per dare voce ad anni di gioie, dolori, delusione e speranze, arricchendosi di commenti utili ad inquadrare il suo punto di vista e l’origine delle sue ispirazioni.
In questo modo si prefissa l’obiettivo di porre una discreta attenzione alle problematiche che indeboliscono e offuscano la grandezza della città di Roma, ma che potrebbero riguardare qualsiasi altro luogo, orchestrando un doveroso intreccio di tristi richiami a fatti che hanno indissolubilmente segnato lo scorrere della storia italiana, tra attentati, disastri, recenti pandemie ed enormi difficoltà che ancora oggi circondano la nostra quotidianità.
Ma tra problemi di varia portata non mancano i riferimenti genuini e liberatori alla nascita e alla necessità di vivere in spensieratezza, con la voglia di puntare all’animo umano.
Leggendo questa sua raccolta non si può quindi fare a meno di intravedere l’incessante bisogno di rappresentare la sua, ma anche la nostra realtà, una realtà senza filtri, senza finzione, in pratica senza nulla se non ciò che è reale, perché è doveroso parlare di ciò che è.
È questo il presente che occorre tutelare. È questo lo strumento per arrivare al cuore dell’intera società.

 

ANSELMO DI GIORGIO
Nato nel 1943 a Pignataro Interamna, in provincia di Frosinone, dal 1970 Anselmo Di Giorgio abita a Roma. Laureato in Lettere classiche, ha fatto prima l’insegnante e poi il preside di scuole superiori per quasi trent’anni. Attualmente è in pensione.
Durante la sua lunga esperienza all’interno degli istituti ha approfondito le tematiche più importanti della scuola italiana con articoli e pubblicazioni molto apprezzate, come ad esempio “Il Manuale del docente di ruolo” e “La nuova Legge sul precariato della scuola” del 1982, il “Manuale delle scuole superiori” del 1985, il “Manuale di edilizia scolastica” del 1986, “Quale scuola dopo le Medie? Una guida pratica alla scelta della scuola superiore” del 1988, “Dossier Scuola” del 1991, o “Le nuove norme antinfortunistiche e la scuola” del 1998, che ne sono una valida testimonianza.
È autore di diversi romanzi: “La svolta” pubblicato nel 2004, che affronta le sofferenze degli italiani durante il secondo conflitto mondiale; “Oltre il segno del male” del 2009, ambientato negli anni Sessanta e Settanta tra arretratezza del Mezzogiorno d’Italia, crisi politico-istituzionale e terrorismo; “L’altra faccia della scuola italiana” del 2012, sul suo modo di intendere e di fare la scuola e contro i detrattori della scuola statale italiana, e infine “Il Paradiso di Catrina”, un romanzo sulle condizioni delle badanti e dei lavoratori stranieri in Italia. “Realtà senza veli” è il suo primo libro di poesie.

COMUNICATO STAMPA

Be the first to review “Realtà senza veli di Anselmo Di Giorgio”

WhatsApp chat
Visit Us On FacebookVisit Us On Instagram