fbpx
Carrello 0

Chi Siamo – Epigraphia acr casa editrice

EPIGRAPHIA è un’Associazione Culturale e Casa Editrice con il fine di promuovere in modo prevalente la letteratura e l’editoria in ogni sua forma, nonché ogni altra espressione culturale rappresentativa della creatività umana. L’Associazione si prefigge di diffondere la cultura in tutti i suoi aspetti, con tutti i mezzi possibili, in ogni ambito sociale e culturale, promuovendo interscambi artistici e sociali che tengano in particolare considerazione la formazione etica, umana, culturale e civile. Essa, per raggiungere il suo scopo, cura la redazione e l’edizione di libri, testi e riviste che trattano ogni campo del sapere, tanto umanistico quanto scientifico. Pubblica volumi in ambito di arte, diritto, economia, filosofia, storia, politica, sociologia, antropologia, letteratura, narrativa, poesia, matematica, fisica, biologia e molto altro ancora.
EPIGRAPHIA fa della libertà di espressione e di divulgazione delle idee il proprio credo, e sostiene, nel limite delle proprie possibilità, tutti coloro che vogliono dare “inchiostro” al proprio pensiero, purché lo facciano con rispetto, responsabilità e passione.

“Abbiamo seguito grandi comunicatori, prestato un’attenzione particolare alle nuove forme di comunicazione, ai mutamenti delle scienze sociali e nella critica: in una parola ai nuovi nostri bisogni culturali. Creiamo libri per passione e facciamo della passione una guida quotidiana nella vita di un gruppo che, si è via via caratterizzato non solo come struttura editoriale ma anche come luogo di incontro e di riferimento per chi intende la cultura come un modo di stare al mondo. L’arduo compito di una casa editrice è infatti costruirsi un percorso letterario e tentare di comunicarlo, a partire da un limite: il giudizio finale è dei lettori. Noi i nessi li abbiamo identificati e cercheremo di mostrarli ma l’aspetto più importante è che li colgano i nostri autori, o che se li creino dal nulla. Che ognuno possa correre lungo il suo percorso; una serie di aneddoti o un catalogo di racconti”.

Una battuta che ormai la leggenda attribuisce a vari maestri dell’editoria, da Arnoldo Mondadori a Valentino Bompiani.

Una signora chiede che cosa faccia un editore:

“Scrive libri?”
“No,” risponde l’editore, “quelli li scrivono gli autori.”
“Allora li stampa?”
“No, quello lo fa il tipografo.”
“Li vende?”
“No, lo fa il libraio.”
“Li distribuisce alle librerie?”
“No, quello lo fa il distributore.”
“E allora che cosa fa?”
Risposta: “Tutto il resto.”

(Umberto Eco, La Repubblica, 2001)

WhatsApp chat
Visit Us On FacebookVisit Us On Instagram