Lettura per i non vedenti Marzo 12, 2018 – Posted in: Editoria

Lettura per i non vedenti

Questo anello consente ai non vedenti di leggere libri non in Braille

FingerReader fornisce ai lettori non vedenti un anello capace di scansionare il testo scritto e leggerlo ad alta voce.

Il problema principale de il Braille è che è tipicamente stampato in libri specializzati a parte le copie create per le persone vedenti, ciò significa che le persone con difficoltà visive non possono prendere in prestito i libri dei loro amici e devono cercare le librerie e le biblioteche che li soddisfano.

Creato dal Fluid Interfaces Group del MIT Media Lab, il piccolo dispositivo si può inserire sull’indice ed è dotato di una fotocamera integrata Mentre i lettori tracciano linee di testo con il dito, la fotocamera utilizza algoritmi complessi per determinare le parole e le linee sulla pagina e le elabora attraverso un motore di sintesi vocale per recitare ogni parola a voce alta al lettore. Se il dito del lettore inizia a deviare dalla linea in cui si trovano, l’anello fornisce feedback tattile per guidarli nella giusta direzione. Allo stesso modo, una piccola vibrazione fa sapere loro che hanno raggiunto la fine di una linea. Quando si passa a una nuova riga, il dispositivo confronta le parole già elaborate per assicurarsi che non ripeta una parte di testo.
Il team ha già creato un prototipo funzionante di FingerReader, ma come dimostra il video qui sotto, è ancora nelle prime fasi di sviluppo:

I ricercatori sperano di poter portare il dispositivo sul mercato e, in caso di successo, il dispositivo potrebbe rendere superflui i libri in Braille. È possibile utilizzare una tecnologia simile per aiutare chi ha problemi di vista a navigare meglio su nuovi dispositivi come smartphone e tablet?

Audiolibri